Cari amici, da qualche tempo scorre una frizzante e soprattutto limpida notizia: Procida è la prima isola del Mediterraneo che ha da tempo avviato il percorso per essere senza plastica o, come è di moda dire, plastic free: niente più bottigliette di plastica nei bar e nei ristoranti dell’isola che serviranno l’acqua attraverso frigogasatori, quindi alla spina, con un deciso risparmio anche per il consumatore finale.

Ciò che mi ha incuriosito veramente in questa notizia, che potete trovare ben documentata qui sul sito di Teleambiente, sono tre aspetti che non riguardano solo l’acqua o il settore delle tecnologie per l’erogazione dell’acqua…

Il primo: un’isola

Se ci pensiamo gli aspetti più complessi per la gestione idrica sono spesso più accentuati nelle isole e proprio da un’isola, che di acqua è circondata, parte questa fantastica idea. Oltre al fatto che sono proprio i mari e gli oceani le vittime innocenti delle isole di plastica galleggianti che compromettono come sapete bene ecosistemi, creature viventi e la nostra stessa salute. Da isole di plastica a isole di persone che, insieme, hanno deciso di voltare davvero pagina.

Il secondo: le persone

Da qualche tempo ho capito come veramente le persone, in un’azienda come Acquasystem o perchè no, in una città o addirittura un’isola, se decidono di andare tutte insieme in una direzione, remare verso un grande obiettivo, alla fine ci riescono. Come si apprende dall’articolo tutto ciò nasce da un’associazione per poi ampliarsi alla popolazione, agli esercenti, ai ragazzi che distribuiscono borracce termiche in acciaio ai visitatori e ai turisti.

Un grandissimo coinvolgimento partito da poche persone che hanno iniziato tutte insieme a desiderare un grande obiettivo: liberare l’isola dalla plastica.

Il terzo: il dono

Ci sono progetti e idee che nascono e si realizzano con lo stesso principio per cui esiste l’acqua. L’acqua è un dono e come tale deve essere preservato e curato nei minimi dettagli per tutelarne la cura ed evitare sprechi ambientali di qualunque genere. Le idee e le azioni che nascono sotto forma di dono, che sia per il proprio Paese, città, isola, che sia per il proprio quartiere o semplice condominio o palazzina, hanno secondo me una marcia in più: sono idee che partono già vincenti perché se penso al fine ultimo, come in questo caso, togliere di mezzo tutte le bottiglie di plastica da una meravigliosa isola, mettono in campo delle azioni che non mi faranno  pensare nell’immediato ai turisti, i quali verranno da me probabilmente solo per questo motivo, perchè sono plastic free, o al risparmio di tutti gli esercenti o ancora al grandissimo marketing e pubblicità che mi sto facendo. Se penso a donare un ambiente sano, più pulito e con meno sprechi, penso a tutti gli sforzi che dovrò fare per realizzare questo dono che è di tutti. Il resto, il marketing, i turisti, i maggiori guadagni verranno di conseguenza, proprio perché alla base di tutto c’è il dono.

Alla prossima bella notizia per ciò che di più prezioso abbiamo al mondo: l’acqua.

Filippo Valenti
CEO e fondatore di Acquasystem

Published On: 27 Luglio 2021Categories: News